giovedì 29 settembre 2016

IL PROGETTO SU GIRO FVG

Follie, scappare dalla guerra, rincorrere la guerra – Duino e Friuli Venezia Giulia

quando: da sabato 1 ottobre 2016 a domenica 8 gennaio 2017 
dove: Castello di Duino (TS)
Stampa questa pagina Stampa questa pagina - Invia ad un amico Invia ad un amico



Il Progetto VOCI DI GUERRA IN TEMPO DI PACE si arricchisce di un nuovo, importante tassello: la sezione TRA FRONTE E FOLLIA, DALL’ISONZO AL TAGLIAMENTO.

Il progetto, coordinato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis e sostenuto dalla Regione Autonoma FVG, è composto da una consolidata rete di entità (ben 34 partner firmatari) che, oltre a condividere gli obiettivi di un progetto internazionale, seppur sviluppato principalmente sul territorio regionale, hanno sposato la necessità di entrare a far parte di una “comunità” per sviluppare azioni comuni attraverso la storia, la cultura, la natura.
FOLLIE, SCAPPARE DALLA GUERRA RINCORRERE LA GUERRA
Il progetto del Gruppo Ermada Flavio Vidonis fa perno su tre importanti imminenti eventi:
• la mostra Follie, scappare dalla guerra rincorrere la guerra” –  visitabile al Castello di Duino da sabato 1. ottobre 2016 a domenica 8 gennaio 2017
• il Festival del Libro della Grande Guerra (il 18-19-20 novembre ad Aurisina)
• l’apertura del festival, che sarà tenuta a battesimo dalla giornata di studio dedicata a “Fronte e follia della Grande Guerra”.
La mostra “Follie, scappare dalla guerra rincorrere la guerra” è una esposizione visitabile al Castello di Duino da sabato 1. ottobre 2016 a domenica 8 gennaio 2017 e ripercorre le vicende umane legate alla nostra regione ed i suoi abitanti durante il Primo conflitto mondiale, spaziando anche in ambito nazionale ed internazionale.
In particolare la mostra pone l’accento sugli irredenti, i volontari e i soldati, tracciando un ideale arco che unisce gli opposti entusiasmi degli uni e degli altri protagonisti della guerra, e le conseguenze delle loro azioni sulle famiglie e la società civile.
La mostra verrà inaugurata sabato 1. ottobre 2016 alle ore 10.00 presso il castello.
In occasione dell’inaugurazione l’accesso al centro congressi del castello sarà gratuito; visti i posti limitati, le entrate gratuite saranno riservate solo su prenotazione ai n. 040 208120 e 3886449114.
La mostra sarà visitabile fino all’8 gennaio 2017 durante i normali orari di apertura del Castello di Duino.
A gennaio 2017 la mostra toccherà PORDENONE (Palazzo Gregoris).
 La giornata di studio dedicata al “FRONTE E FOLLIA della Grande Guerra”attraverso l’analisi e la conoscenza delle vicende che hanno coinvolto Istituti Italiani, come Treviso, Padova, Bologna, Gorizia e Trieste, aprirà il FESTIVAL DEL LIBRO DELLA GRANDE GUERRA al Circolo Igo Gruden di Aurisina.
Lo sviluppo poi della mostra “ISONZO LE DODICI BATTAGLIE” attraverso significative tappe quali SAN PIETRO AL NATISONE e PULFERO (UD), al PALAZZO TADDEA di SPILIMBERGO, a GORIZIA (città simbolo), a TERRACINA (LT),) con particolare riferimento ai territori e agli eventi accaduti.
18-19-20 Novembre
FESTIVAL DEL LIBRO DELLA GRANDE GUERRA
CASA DELLA CULTURA KULTURNI DOM IGO GRUDEN DI AURISINA

Presentazione del libro e del ricordo degli eventi dei Marinai della Grande Guerra e delle vicende dello Jalea a cura di LIONS CLUB MONFALCONE e PROPELLER CLUB Monfalcone Presentazione libro “IV dirigibile di Istrago a cura dell’ASS.ERASMO DA ROTTERDAM (ANCHE A SPILIMBERGO) e presentazione del Libro “LE GALLERIE CANNONIERE DEL MONTE SABOTINO” a cura del CENTRO RICERCHE CARSICHE “C. SEPPENHOFER” (ANCHE A GORIZIA) e di altri autori
Significativa poi, in ambito internazionale lo sviluppo della mostra che verrà realizzata in Romania dedicata all’ALBERO STORTO” e precisamente a Nagyvavad (ORADEA) con associazioni locali.

Calendario degli eventi di ottobre e novembre 

Ottobre

  • 30 settembre RONCHI DEI LEGIONARI  Presentazione del libro e del ricordo degli eventi dei Marinai della Grande Guerra e delle vicende del Sommergibile Jalea a cura di LIONS CLUB MONFALCONE e PROPELLER CLUB Monfalcone
  • 1 ottobre – ore 10.00 CASTELLO DI DUINO – inaugurazione della mostra FOLLIE SCAPPARE DALLA GUERRA RINCORRERE LAGUERRA” – fino all’8 gennaio 2017  Gruppo Ermada VF, Istituto Risorgimento, Comune di Duino Aurisina,Città di Kolin (Rep. Ceca) interverranno MASSIMO ROMITA, MAURO DEPETRONI,FRANCESCO ZARDINI
  • 1 ottobre – MEDEAZZA –promozione del progetto escursione sull’Ermada con Gruppo Speleologico Flondar e Comune Duino Aurisina e Comune Kolin (Repubblica Ceca) all’interno della manifestazione CAVALLI e PROFUMO DI MOSTO promossa da Timava Medja Vas Stivan
  • 30 SETTEMBRE 1/2 ottobre MEDEAZZA – avvio dell’iniziativa itinerante ARTISTI DI GUERRA IN TEMPO DI PACE,attraverso l’organizzazione di Ex tempore sui luoghi della Grande Guerra nelFriuli Venezia Giulia e nella vicina Slovenia, dal Timavo al Tagliamento,dall’Isonzo al Natisone, e dalla realizzazione contemporanea di mostre con leopere realizzate coordinata dal Gruppo Culturale Ajser 2000 e lacollaborazione di artisti di tutti i Comuni partner del Progetto.
  • 3 ottobre ore 18.00 – GIARDINO TERGESTEO (TRIESTE GALLERIA TERGESTEO) –   Presentazione del librodedicato alle escursioni storico didattiche sui luoghi della Grande Guerrapromossi dall’Asd NORDIC WALKING DUINO I SENTIERI DEL CUORE con la presenza di Alessandra Arcangeli,Deborah Pierazzi, Massimo Romita Mauro Depetroni
  • Partecipazione alla BARCOLANA all’interno dello Spazio di Promotrieste

Novembre

  • 4/6 Novembre –   a Terracina sviluppo del progetto “I NONNI CON LA VALIGIA” a cura del LIONS CLUB DUINO AURISINA, Istituto Fiorini, Gruppo Ermada Sez. Borgo Hermada Pedagnalonga organizzazione della visita degli studenti di Duino Aurisina
  • 18 NOVEMBRE CASA DELLA CULTURA KULTURNI DOM IGO GRUDEN DI AURISINA  – ORE 17.00 Giornata  di Studio e Confronto “TRA FRONTE E FOLLIA NELLA GRANDE GUERRA” parteciperanno  MASSIMO ROMITA – Presidente Gruppo Ermada Flavio Vidonis MAURO DEPETRONI – Responsabile Scientifico Gruppo Ermada Vf, Dott. Ssa ANNA GRILLINI – Ricercatrice Il manicomio in Guerra: l’ospedale psichiatrico “Francesco Roncati” di Bologna tra il 1915 e il 1920; Comm. ROMANA OLIVO – Past president Lions Club Duino Aurisina,  PROF. EURO PONTE –  PROF. ENZO KERMOL – Rettore Università Popolare di Gorizia
  • 18/20 Novembre FESTIVAL DEL LIBRO DELLA GRANDE GUERRA – CASA DELLA CULTURA KULTURNI DOM IGO GRUDEN DI AURISINA – Presentazione del libro e del ricordo degli eventi dei Marinai della Grande Guerra e delle vicende dello Jalea a cura di LIONS CLUB MONFALCONE e PROPELLER CLUB Monfalcone Presentazione libro “IV dirigibile di Istrago a cura dell’ASS.ERASMO DA ROTTERDAM (ANCHE A SPILIMBERGO) e presentazione del Libro “LE GALLERIE CANNONIERE DEL MONTE SABOTINO” a cura del CENTRO RICERCHE CARSICHE “C. SEPPENHOFER” (ANCHE A GORIZIA) e di altri autori
  • 25 novembre (VERONA) Giornata di studio “GLI IRRIDENTI TRA DISERZIONE E DISOBBEDIENZA” in collaborazione con EMILIA ROMAGNA al Fronte , IST. RiSORGIMENTO Treviso ANVGD  

34 sono i partner firmatari del progetto, che coinvolgeranno oltre 70 soggetti tra Comuni, Istituzioni Scientifiche, Istituti Comprensivi, Associazioni, che attraverso la proposizione di un’iniziativa, di una conferenza, di una mostra, di una ricerca, di uno spettacolo o escursione, realizzeranno in dieci mesi un progetto innovativo suddiviso in tre importanti sezioni che si intrecceranno e completeranno tra di loro:
FRONTE E FOLLIA, IL RITORNO ALLE ORIGINI, GLI ELEMENTI GROTTE ED ACQUA. Vicende ancora del tutto sconosciute o non approfondite, storie accadute sul fronte tra l’Isonzo ed il Tagliamento due fiumi che in passato significavano dolore ora simboli di pace.

IL SOGGETTO CAPOFILA

GRUPPO ERMADA FLAVIO VIDONIS (TS)

I PARTNER ISTITUZIONALI
 COMUNE DUINO AURISINA OBČINA DEVIN NABREŽINA (TS) – COMUNE FARRA D’ISONZO (GO)  – COMUNE GRADISCA D’ISONZO (GO) – COMUNE MONRUPINO REPENTABOR (TS) – COMUNE PULFERO (UD) – COMUNE SAGRADO (GO) – COMUNE SAN PIETRO AL NATISONE (UD) – COMUNE SGONICO – ZGONIK (TS) – COMUNE SPILIMBERGO (PN) – COMUNE TRAMONTI DI SOTTO (PN)

I PARTNER FUORI REGIONE FVG

ASD PEDAGNALONGA (TERRACINA LT) – ASSOCIAZIONE CULTURALE AMICI DEL MUSEO STORICO DELLA TERZA ARMATA (Padova)  ASSOCIAZIONE MERITUM EGYESULET (UNGHERIA)  ASSOCIAZIONE STORICO CULTURALE EMILIA ROMAGNA AL FRONTE (BO)  FONDAZIONE LUCA ONLUS – BASSANO DEL GRAPPA (VI)  ISTITUTO COMPRENSIVO FIORINI BORGO HERMADA (TERRACINA LT)  ISTITUTO PER LA STORIA DEL RISORGIMENTO ITALIANO DI TREVISO (TV)  ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI – MUSEO CIVICO DEL RISORGIMENTO (BO)

I PARTNER ASSOCIAZIONI ED ISTITUTI

ASD NORDIC WALKING I SENTIERI DEL CUORE (TS)  ASSOCIAZIONE AMICI DELL’ISONZO (GO) ASSOCIAZIONE CULTURALE ERASMO DA ROTTERDAM (PN)  ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE DI GORIZIA (GO) CORO S. IGNAZIO (GO)  FANTJE IZPOD GRMADE (TS)  GRUPPO CULTURALE E SPORTIVO AJSER 2000 (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO DI SAN MARTINO DEL CARSO (GO)  GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO SAN GIUSTO (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO SEPPENHOFER (GO)  ISTITUTO COMPRENSIVO GIACICH DI MONFALCONE (GO)  LIONS CLUB DUINO AURISINA (TS) LIONS CLUB MONFALCONE (GO)  PROPELLER CLUB MONFALCONE (GO)  SK DEVIN (TS)

COLLABORAZIONE

ANVGD BERGAMO (BG)  ASKD KREMENJAK (GO) CAI SAG TRIESTE GROTTA GIGANTE (TS) FAST TREVISO (TV) GRUPPO  ESPLORATORI LAVORATORI GROTTE DI VILLANOVA (UD) GRUPPO SPELEOLOGI TRIESTINI (TS) KRAŠKI GADI (SLOVENIA)   PROLOCO TRIESTE (TS) PROLOCO CARSO KRAS
PROMOTRIESTE (TS) SAT TRENTO (TN) ŠK GRMADA (TS)  ŠKD CEROVIJE.MAVHINJE  SKD TIMAVA MEDJA VAS STIVAN (TS)   TOURISM_NETFVG (TS)  TURISTICNO DRUŠTVO BREST (SLOVENIA)

I PATROCINI

REGIONE AUTONOMA FVG, REGIONE VENETO. REGIONE EMILIA ROMAGNA, REGIONE LAZIO.
GLI EVENTI RIENTRANO NEL PROGRAMMA UFFICIALE DELLE COMMEMORAZIONI DEL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DEL GOVERNO ITALIANO

mercoledì 28 settembre 2016

le foto della Conferenza stampa

Comunicato stampa

Il Progetto VOCI DI GUERRA IN TEMPO DI PACE: TRA FRONTE E FOLLIA,DALL'ISONZO AL TAGLIAMENTO coordinato dal Gruppo Ermada Flavio Vidonis e sostenuto dalla Regione Autonoma Fvg sui Bandi della Grande Guerra (Classificato al 7° posto) è composto da una consolidata rete di entità che oltre a condividere gli obiettivi di un progetto internazionale, sviluppato principalmente sul territorio regionale, hanno sposato la necessità di entrare a far parte di una “comunità” per sviluppare azioni comuni attraverso la storia, la cultura, la natura.
34 partner firmatari, che coinvolgeranno oltre 70 soggetti tra Comuni, Istituzioni Scientifiche, Istituti Comprensivi, Associazioni, che attraverso la proposizione di un’iniziativa, di una conferenza, di una mostra, di una ricerca, di uno spettacolo o escursione, realizzeranno in dieci mesi un progetto innovativo suddiviso in tre importanti sezioni che si intrecceranno e completeranno tra di loro: FRONTE E FOLLIA, IL RITORNO ALLE ORIGINI, GLI ELEMENTI GROTTE ED ACQUA. Vicende ancora del tutto sconosciute o non approfondite, storie accadute sul fronte tra l'Isonzo ed il Tagliamento due fiumi che in passato significavano dolore ora simboli di pace.

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO
Nella stesura del nuovo progetto siamo partiti da una consolidata rete di entità che oltre a condividere gli obiettivi del progetto stesso hanno sposato la necessità di entrare a far parte di una “comunità” per sviluppare azioni, attraverso la storia, la cultura, la natura. 34 partner firmatari, che coinvolgeranno oltre 70 soggetti tra Comuni, Istituzioni Scientifiche, Istituti Comprensivi, Associazioni, che attraverso la proposizione di eventi, conferenze, mostre o escursioni, ma anche studi e ricerche, realizzeranno in dieci mesi un progetto innovativo suddiviso in tre importanti sezioni. Tali azioni si intrecceranno e si completeranno a vicenda. FRONTE E FOLLIA, l'organizzazione e lo sviluppo di alcune importanti mostre dalla grande valenza per il territorio regionale. A cominciare dalla mostra FOLLIE, SCAPPARE DALLA GUERRA RINCORRERELA GUERRA”. Una mostra che ripercorra le vicende umane legate alla nostra regione ed i suoi abitanti durante il Primo conflitto mondiale. Approfondisce tematiche che ricollegheranno fenomeni accaduti cent’anni fa con il palcoscenico attuale, regionale, italiano ma anche europeo ed internazionale. Si creerà un filo conduttore che porterà il pubblico ad un contatto con il passato e con l’odierno. All'apertura della mostra saranno presenti testimonianze internazionali provenienti dall'Ungheria e dalla Repubblica Ceca. Il progetto e la Mostra verranno presentati in importanti Città italiane, a PADOVA, a TREVISO, a BERGAMO a MANTOVA, a TRENTO, a BOLOGNA e in diversi Comuni partner del progetto. A gennaio 2017 la mostra toccherà PORDENONE (Palazzo Gregoris).

 La giornata di studio, dedicata alla “FRONTE E FOLLIA della Grande Guerra” attraverso l'analisi e la conoscenza delle vicende che hanno coinvolto Istituti Italiani, come Treviso, Padova, Bologna, Gorizia e Trieste, aprirà il FESTIVAL DEL LIBRO DELLA GRANDE GUERRA al Circolo Igo Gruden di Aurisina. Lo sviluppo poi della mostra “ISONZO LE DODICI BATTAGLIE” attraverso significative tappe quali SAN PIETRO AL NATISONE e PULFERO (UD), al PALAZZO TADDEA di SPILIMBERGO, a GORIZIA (città simbolo), a TERRACINA (LT),) con particolare riferimento ai territori e agli eventi accaduti.
Significativa poi, in ambito internazionale lo sviluppo della mostra che verrà realizzata in Romania dedicata all'ALBERO STORTO” e precisamente a Nagyvavad (ORADEA) con associazioni locali.
Importante poi la PROMOZIONE dell'intero progetto attraverso i Consorzi turistici in Italia e in Europa (Vienna, Zurigo, Budapest, Klagenfurt, Monaco) e di una capillare diffusione dell'informazione del progetto attraverso i principali organi di stampa locali e regionali. Fondamentale la messa in rete di partner importanti inseriti in circuiti turistici internazionali.

La sezione: IL RITORNO ALLE ORIGINI Lo studio e la ricerca storica dei luoghi di Culto e delle Chiese distrutte dalle Grande Guerra, realizzata dagli studenti dell'Istituto Giacich che ha come obiettivo far luce sulle vicende legate alla ricostruzione (dopo un lungo abbandono) del dopoguerra del patrimonio edilizio delle Chiese, punto di riferimento della popolazione. Un attenzione per l'arte distrutta nelle Chiese. Tale ricerca che sfocerà in una mostra itinerante che si intreccerà con l'iniziativa della ricerca delle canzoni di guerra con particolare riferimento alle lingue delle popolazioni locali, attraverso una rassegna corale ECO DALLE TRINCEE promossa nelle Chiese simbolo della ricostruzione. Lo sviluppo dell'ex tempore itinerante sui luoghi della Grande Guerra, ARTISTIDI GUERRA IN TEMPO DI PACE (che inizia a Medeazza il 30/10) dall'Isonzo al Tagliamento, dal Timavo al Natisone, tra Italia e Slovenia, con artisti di tutte le nazionalità. Diversi spettacoli, presentazioni libri e conferenze faranno riflettere su quelle che sono state le tematiche principali della GG, soprattutto in vicende ancora del tutto non conosciute.


La terza sezione: GLI ELEMENTI GROTTE E ACQUA La natura è un punto di riferimento del Progetto, attraverso l'analisi di due importanti elementi quali le Grottte e l'Acqua, verranno sviluppate delle iniziative di interesse ed innovatività. Durante la Prima guerra mondiale alcune grotte carsiche furono usate dai soldati austro-ungarici come ricovero militare e adattate con baraccamenti interni, e servirono inoltre come riserva d’acqua potabile, uso peraltro già conosciuto dagli abitanti del luogo che attingevano l’acqua nei pozzetti che si riempivano per stillicidio durante i periodi piovosi. I soldati costruirono scivoli per convogliare l’acqua e vasche di cemento. Attraverso una mostra proposta al Castello di Duino e a Szeged (in Ungheria) dal titolo “PER NON MORIRE DI SETE”, ed una Mostra itinerante “LE GROTTE DELLA GRANDE GUERRA” realizzata all'interno delle principali grotte del Fvg, con pannelli speciali, raffiguranti soldati all'interno delle Cavità per far meglio comprendere come i soldati vivevano all'interno. Diverse saranno le escursioni sui luoghi della Grande Guerra in Fvg e nella vicina Slovenia, attraverso diverse realtà locali, regionali ed internazionali con particolare attenzione alla disciplina del Nordic Walking.

OBIETTIVI DEL PROGETTO

Obiettivo principale del progetto è quello di valorizzare il ruolo di responsabilità civile dei cittadini locali ed europei che oggi a cent’anni di distanza si trovano non più divisi ma uniti da una memoria comune e che continuano ad essere spettatori ed attori, a volte inconsapevoli, delle stesse tematiche umane e sociali. Attraverso le iniziative del progetto la guerra verrà analizzata nei suoi lati più umani quali: la violenza e il suo “linguaggio”, le diserzioni e le condanne (con particolare attenzione ai casi relativi all’Imperial-regio esercito austro-ungarico ed alle minoranze nazionali che lo formavano), la pazzia e le altre conseguenze psicologiche della guerra moderna, l’arte ed il suo ambivalente ruolo di propaganda e condanna nel conflitto in atto, la tragedia civile, gli esodi, i rifugiati e i volontari irredenti. La Grande Guerra, vista non attraverso tecnicismi e luoghi comuni, ma attraverso l’uomo vuole essere così un’occasione di dialogo e di formazione civile consapevole dei valori, dei doveri, dei diritti che, conquistati in secoli di storia, non devono essere dimenticati e stravolti.
Altro importante obiettivo del progetto è quello di poter implementare il “Turismo della Memoria”, turismo slow e il rispetto della natura e dei luoghi della Grande Guerra, ma anche valorizzare in chiave turistica il patrimonio storico e culturale - custodito dalle comunità locali e legato alla Grande Guerra in modo da poter renderlo fruibile alle persone che vogliano riscoprire la storia del passato di queste terre.

L’ultimo obiettivo, ma non meno importante è quello che si rivolge alle nuove generazioni, che rappresentano il nostro futuro. Conoscendo i fatti e gli episodi avvenuti durante la Guerra si vuole accrescere la riflessione e il dialogo sull’educazione alla pace.




IL SOGGETTO CAPOFILA
GRUPPO ERMADA FLAVIO VIDONIS (TS)

I PARTNER ISTITUZIONALI
COMUNE DUINO AURISINA OBČINA DEVIN NABREŽINA (TS)   -  COMUNE FARRA D'ISONZO (GO)  - COMUNE GRADISCA D’ISONZO (GO)  - COMUNE MONRUPINO REPENTABOR (TS)  - COMUNE PULFERO (UD)  - COMUNE SAGRADO (GO)  - COMUNE SAN PIETRO AL NATISONE (UD)  - COMUNE SGONICO - ZGONIK (TS)  COMUNE SPILIMBERGO (PN)  COMUNE TRAMONTI DI SOTTO (PN)

I PARTNER FUORI REGIONE FVG
ASD PEDAGNALONGA (TERRACINA LT)  - ASSOCIAZIONE CULTURALE AMICI DEL MUSEO STORICO DELLA TERZA ARMATA (Padova)   ASSOCIAZIONE MERITUM EGYESULET (UNGHERIA)  ASSOCIAZIONE STORICO CULTURALE EMILIA ROMAGNA AL FRONTE (BO)  FONDAZIONE LUCA ONLUS – BASSANO DEL GRAPPA (VI)  ISTITUTO COMPRENSIVO FIORINI BORGO HERMADA (TERRACINA LT)  ISTITUTO PER LA STORIA DEL RISORGIMENTO ITALIANO DI TREVISO (TV)  ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI – MUSEO CIVICO DEL RISORGIMENTO (BO)

I PARTNER ASSOCIAZIONI ED ISTITUTI
ASD NORDIC WALKING I SENTIERI DEL CUORE (TS)  ASSOCIAZIONE AMICI DELL’ISONZO (GO) ASSOCIAZIONE CULTURALE ERASMO DA ROTTERDAM (PN)  ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI SEZIONE DI GORIZIA (GO) CORO S. IGNAZIO (GO)  FANTJE IZPOD GRMADE (TS)  GRUPPO CULTURALE E SPORTIVO AJSER 2000 (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO DI SAN MARTINO DEL CARSO (GO)  GRUPPO SPELEOLOGICO FLONDAR (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO SAN GIUSTO (TS)  GRUPPO SPELEOLOGICO SEPPENHOFER (GO)  ISTITUTO COMPRENSIVO GIACICH DI MONFALCONE (GO)  LIONS CLUB DUINO AURISINA (TS) LIONS CLUB MONFALCONE (GO)  PROPELLER CLUB MONFALCONE (GO)  SK DEVIN (TS)

COLLABORAZIONE
ANVGD BERGAMO (BG)      ASKD KREMENJAK (GO)   CAI SAG TRIESTE GROTTA GIGANTE (TS)
FAST TREVISO (TV)   GRUPPO ESPLORATORI LAVORATORI GROTTE DI VILLANOVA (UD)  GRUPPO SPELEOLOGI TRIESTINI (TS)   KRAŠKI GADI (SLOVENIA)   PROLOCO TRIESTE (TS)  PROLOCO CARSO KRAS
PROMOTRIESTE (TS)    SAT TRENTO (TN)   ŠK GRMADA (TS)   ŠKD CEROVIJE.MAVHINJE   SKD TIMAVA MEDJA VAS STIVAN (TS)   tOURISM_NETFVG (TS)  TURISTICNO DRUŠTVO BREST (SLOVENIA)

I PATROCINI

REGIONE AUTONOMA FVG
REGIONE VENETO
REGIONE EMILIA ROMAGNA
REGIONE LAZIO
GLI EVENTI RIENTRANO NEL PROGRAMMA UFFICIALE DELLE COMMEMORAZIONI DEL CENTENARIO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE DEL GOVERNO ITALIANO




Calendario settembre ottobre novembre

·         Settembre - inizio ricerca dell'Istituto Giacich di Monfalcone “lLE CHIESE E I LUOGHI DI CULTO NELLA GRANDE GUERRA”

·          Settembre – DUINO ricerca storica del Coro FANTJE IZPOD GRMADE, con Coro S. Ignazio, con Coro Kraski Dom e Vesna Gustin dedicata alle canzoni della prima guerra mondiale, con un escursus sulle lingue utilizzate (con riferimento ai traumi che la popolazione subì prima durante e dopo la Guerra.  

·         9/10/11 settembre – Terracina – Stand promozionale al TERRACINA BOOK FESTIVAL – in collaborazione con Proloco Terracina e Sezione di Borgo Hermada del Gruppo Ermada

·         11 settembre TERRACINA   Presentazione del libro e del ricordo degli eventi dei Marinai della Grande Guerra e delle vicende del Sommergibile Jalea a cura di LIONS CLUB MONFALCONE e PROPELLER CLUB Monfalcone




·         1 ottobre – MEDEAZZA –promozione del progetto escursione sull'Ermada con Gruppo Speleologico Flondar e Comune Duino Aurisina e Comune Kolin (Repubblica Ceca) all’interno della manifestazione CAVALLI e PROFUMO DI MOSTO promossa da Timava Medja Vas Stivan


·         Partecipazione alla BARCOLANA all’interno dello Spazio di Promotrieste (6 / 9 ottobre in via di conferma)


·         4/6 Novembre –   a Terracina sviluppo del progetto “I NONNI CON LA VALIGIA” a cura del LIONS CLUB DUINO AURISINA, Istituto Fiorini, Gruppo Ermada Sez. Borgo Hermada Pedagnalonga organizzazione della visita degli studenti di Duino Aurisina

·         18 NOVEMBRE CASA DELLA CULTURA KULTURNI DOM IGO GRUDEN DI AURISINA  – ORE 17.00 Giornata  di Studio e Confronto “TRA FRONTE E FOLLIA NELLA GRANDE GUERRA” parteciperanno  MASSIMO ROMITA – Presidente Gruppo Ermada Flavio Vidonis MAURO DEPETRONI – Responsabile Scientifico Gruppo Ermada Vf, Dott. Ssa ANNA GRILLINI – Ricercatrice Il manicomio in Guerra: l'ospedale psichiatrico “Francesco Roncati” di Bologna tra il 1915 e il 1920; Comm. ROMANA OLIVO – Past president Lions Club Duino Aurisina,  PROF. EURO PONTE –  PROF. ENZO KERMOL – Rettore Università Popolare di Gorizia

·         18/20 Novembre FESTIVAL DEL LIBRO DELLA GRANDE GUERRA - CASA DELLA CULTURA KULTURNI DOM IGO GRUDEN DI AURISINA - Presentazione del libro e del ricordo degli eventi dei Marinai della Grande Guerra e delle vicende dello Jalea a cura di LIONS CLUB MONFALCONE e PROPELLER CLUB Monfalcone   Presentazione libro “IV dirigibile di Istrago a cura dell'ASS.ERASMO DA ROTTERDAM (ANCHE A SPILIMBERGO) e presentazione del Libro “LE GALLERIE CANNONIERE DEL MONTE SABOTINO” a cura del CENTRO RICERCHE CARSICHE “C. SEPPENHOFER” (ANCHE A GORIZIA) e di altri autori

·         24-26 novembre 2016 - Stand Promozionale con la Proloco Fogliano Redipuglia alla Fiera JOB&Orienta, Verona

·         25 novembre (VERONA) Giornata di studio “GLI IRRIDENTI TRA DISERZIONE E DISOBBEDIENZA” in collaborazione con EMILIA ROMAGNA al Fronte , IST. RiSORGIMENTO Treviso ANVGD    






martedì 27 settembre 2016

CON LA PROMOTRIESTE ALLA FIERA "HERBST MESSE" DI GRAZ


COMUNICATO STAMPA
HERBST MESSE GRAZ
29 SETTEMBRE – 3 OTTOBRE 2016




Da giovedì 29 settembre il Consorzio Promotrieste farà conoscere Trieste ed il suo territorio in uno dei più importanti eventi fieristici della Stiria: la Herbst Messe. Si tratta infatti della più grande piattaforma commerciale dell’Austria meridionale tanto che in 5 giornate totalizza oltre 90.000 visitatori provenienti dalle regioni circostanti dell’Austria e dai paesi confinanti quali Ungheria e Slovenia alla quale partecipano oltre 500 espositori provenienti da 11 diverse nazioni.
Il Consorzio, per presentare e promuovere il territorio, ha organizzato uno stand nel quale tutte le maggiori realtà della provincia di Trieste presenteranno al numeroso pubblico le loro proposte turistiche: il Comune di Trieste, quello di Duino-Aurisina, il Comune di Sgonico, di Muggia, di San Dorligo della Valle.
Troveranno spazio all’interno dello stand anche le realtà della Grotta Gigante del Gruppo Ermada, associazione molto attiva sul territorio che promuove numerose iniziative, di carattere divulgativo turistico, finalizzate alla conoscenza delle vicende storiche dell’area giuliana e dell’intera area transfrontaliera di Slovenia, Austria ed Ungheria con particolare attenzione alle vicende belliche.
Una serie di degustazioni da parte di alcuni produttori, che faranno assaggiare al pubblico le tipicità dell’enogastronomia del Carso, nelle giornate di giovedì e venerdì. Sempre in ambito enogastronomico, verrà presentata proprio in occasione della fiera di Graz l’anteprima della manifestazione Sapori del Carso - iniziativa a cura dell’URES - che riunisce un gruppo di trattorie, alimentari, panifici, pasticcerie tutti impegnati a preservare i sapori del territorio carsico ed a valorizzare le antiche ricette realizzate con i prodotti locali. 

Saranno promosse dagli operatori di Promotrieste le diverse offerte e pacchetti turistici proposte dalle realtà consorziate; dalle maggiori realtà ed attrazioni della città. Ampia visibilità verrà data inoltre all’opera lirica, genere molto amato dal pubblico austriaco, con la divulgazione del nuovo cartellone della stagione lirica del Teatro Verdi di Trieste.